Lavorare a Luglio (Parte II)

Per una serie di motivi, dicevo, la pianificazione del mio ‘lavoro’ estivo ha subito uno scossone modello tsunami.
Il primo motivo è puramente lavorativo: mi è capitata una collaborazione molto seria, e di conseguenza quello sarà il mio “lavoro vero” per molto tempo – almeno fino all’autunno con il giro di boa di Lucca.
Il secondo è puramente di salute: tra infortuni e caldo – non in questo ordine e non necessariamente miei – il vario lavoro di preparazione si è rallentato molto.
Tuttavia tra una cosa e l’altra sono riuscita a sistemare i primi storyboards miei personali, gli sketch, completare la sceneggiatura e altre cosine che mi faciliteranno il lavoro materiale.
Il mio piano era arrivare ai primi di settembre con le cose già avviate, ma non ho idea se questo avverrà in pieno come l’avevo pianificata in toto. Così ho deciso che qualcosa doveva essere sacrificato.

Intanto vi raggruppo le prime cose mie, una panoramica che non è nuova per quanti hanno il piaccino sulla mia pagina FB.

Sì, io scrivo in sanscrito demotico per i testi e fortunatamente i definitivi li inserirò poi digitalmente.
Questo è uno dei tre progettini che avevo in mente sul tempo breve. Ha già una Madrina di tutto rispetto e sono riuscita a mettere assieme un branco di readeriani con un Alfa e tre Beta. Non so preventivare una data di ‘uscita’ qua o dove altro lo posterò, soprattutto in questa estate che più che bollente sembra telematicamente deserta, ma pian piano si stanno formando.

Questa storia in particolare è ambientata a Milano, le sue coordinate sono urban fantasy (credo; ho una catalogazione molto semplice delle cose, io) e non ho idea di che altro dirvi a parte che per ora ha un numero imprecisato di episodi, e che è il progetto numero 1; il 2 tratta di menadi, il 3 di fatine, e sono conclusivi, oltre che da eseguire con una tecnica molto diversa e quindi un po’ più laboriosi, motivo principe per cui ho deciso di rimandarlo più avanti, soprattutto perché non mi piace l’idea di postare una pagina a settimana, ma preferisco pagine in mazzi da capitolo. Di certo arriveranno appena il lavoro vero si stabilizzerà e avrò idea di quanto tempo libero mi resterà – ora è tutto molto nebuloso da parte mia perché non ho ancora una ben chiara idea di quanto tempo mi prenderà, ma ok, queste sono le basi!

Annunci

2 pensieri su “Lavorare a Luglio (Parte II)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...