Fumetti · Uncategorized

BLACK METAL

“Black Metal”
Rick Spears – Chuck BB
Diabolo edizioni (1 di 3)

“In principio furono le tenebre… poi venne il Metal.
E alla fine fu… BLACK METAL!”

Leggetelo!
Fine recensione.

bm1_cover

Per tutti invece gli eretici che non si fanno bastare IL METAL come motivatore per leggere un fumetto bellissimo, ecco.
Caso ha voluto che questo volumetto, che già stavo puntando tipo 12 secondi dopo averlo visto traghettare fulgidamente in Italia grazie alla Diabolo Edizioni, sia giunto nelle mie zampe per divina e metallica intercessione. L’ho vinto. E io non vinco mai nulla, quindi ha proprio un valore magico e apotropaico.

La storia (in questo primo volume di tre) è molto easy: Ci sono due bambini, gemelli, che si trasferiscono in una nuova città. La loro famiglia è composta dalla mamma adottiva e un fratellino più piccolo, ma a causa del loro carattere particolarmente ribelle e aggressivo devono continuamente trasferirsi cambiando scuola.
Shawn e Sam non riescono mai ad acclimatarsi, se non paradossalmente in quest’ultima scuola il primo giorno: prima fanno amicizia con Travis – o meglio, Travis decide che sono tutti amici – e poi con Becca, ragazzina dai tratti dark e vagamente crudeli che condivide la passione per la stessa band amata dai Gemelli: i Frost Axe.
E fin qui può sembrare una normalissima storia di due bambini irruenti molto fan dell’heavy metal che solo con questa musica riescono a sopportare il mondo esterno degli adulti che li vogliono costringere a frequentare una scuola e il centro commerciale…
No.
La storia deraglia in uno scontro contro gli Inferi. Nel senso proprio ferroviario del termine: con una serie di snodi planano direttamente negli Inferi per uccidere un demone malvagio con un’armata e delle spade.
La trama è veramente di una semplicità disarmante, su cui però si innestano tutti gli elementi caratterizzanti del metal su una base fantasy.
L’oggetto magico che ‘sblocca’ la trama è un album di musica metal con una cronaca epica di combattimenti di eroi, spade e demoni soggiogati.
C’è la donzella in pericolo,  gli aiutanti, lo scontro finale, il pathos, i legami saldi tra fratelli, il supervillain malvagio, antiche profezie. Gli eventi si rincorrono con un percorso davvero semplice e lineare, ma così facendo lasciano spazio a tutta l’ambientazione, lo stile e il set, dal linguaggio epico alle band metal con gli spadoni.
Lo stile di disegno pure è semplice, total black e graffiante. Qui c’è il sito del disegnatore, Chuck  BB con le pagine dedicate.

E visto che è Natale tra una settimana regalatelo!
A quei genitori che hanno passato gli anni Ottanta ascoltando gli Iron Maiden e gli AC/DC.
Ai coniugi, fidanzati/e, conviventi che ancora hanno nell’armadio la felpa di un gruppo metal che amano ancora.
Ma soprattutto a quei figli e nipotini di 12, 16 anni che pensate che magari non gli va di leggere perché è di carta. Ma invece a trovarsi la storia che si legge svelta di due bambini diversi dagli altri che con la voglia di spaccare tutto riportano equilibrio nella galassia, anziché sentirsi ripetere ancora che non combinano nulla perché hanno lo smartphone per le mani tutto il tempo, avrete provato a regalargli qualcosa che parla con loro e di loro e li fa sentire speciali senza mortificarli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...